08 agosto 2007

IL "PONTE MILVIO" SCIGGHITANO

Anche se la stagiuni estiva finora è stata all'insegna della calma più piatta mai rigistratasi da queste parti, forse cì'è ancora spazio per una piccola speranza nella rinascita turistica del nostro beneamato Scigghiu.
Credo conosciate tutti (per esserci stati di persona o averlo visto in tv) il famoso Ponte Milvio di Roma, dove un lampione è stato lettaralmente coperti di lucchetti -altrimenti detti "catinazzi" in dialetto scigghitano- lasciati dagli innamorati che in quel luogo si giurano amore eterno (! sicuru?).

Nella foto: i lucchetti di Ponte Milvio -Roma


Ebbene, da qualche giorno, anche Scilla ha il suo Ponte Milvio. L'aviti presenti il belvedere situato sulla Statale 18, superato l'abitato di Marina Grande in direzione Villa San Giovanni, a strapiombo sul mare, meglio conosciuto come "Morselli"?
Da sempre è meta -oltre che dei ciclisti chi ivi si riposano, pigghiandu sciatu alla sola vista del panorama- anche delle coppiette di fidanzati/zziti in fuitina/neosposi, che vogliono immortalare il loro amore con lo sfondo della "spiaggia delle sirene" e della rocca del castello "Ruffo".
Ne sono testimonianza diretta le diverse scritte lasciate in loco dalle coppie suddette, utilizzando i mezzi più disparati (culuri, pennarelli, unghie, ecc.) e che hanno finito col rivelarsi una vera 'nchiappatina di uno dei posti più caratteristici del nostro comune.
Con l'intenzione di risollevare le sorti turistiche del borgo scillese e memore della grande pubblicità ricevuta dal ponte romano -divenuto ormai meta di visita semiobbligatoria- qualche giuovanotto di grande 'ngegno e inventiva ha pinzato bene di dare inizio alla stessa usanza lungo la 'nferriata della barcunata Morsellifera [Vedi foto sotto]


Ci auguriamo tutti che questa nuova moda (per la quale ringrazio, a nome dell'intera cittadinanza scigghitana, chi l'ha avviata) possa costituire un'ulteriore attrattiva del nostro paesaggio e portare a Scilla camionati di 'nnamurati, iarmati di catinazzu!
Mi immagino già pescherecci carrichi di giapponesi -'a fimmina avanti e 'u masculu arretu, in puro stile samurai- che 'mpiccicano lungo le rocche dello strapiombo, per andare a mettere il loro bel catinazzo nella ferriata e scattarsi poi una bella foto da portare con loro a Tokio.
Rispetto a Roma, poi, abbiamo anche un vantaggio: come visibile dalla foto sopra e dalle altre che potrete ammirare cliccando qui, al belvedere Morselli non ci sono lampiuni -sicchi e iati- che, causa l'eccessivo carrico di ferraglia, si possano turciri e rumpiri, catafuttendusi a mari cu tutti 'i catinazzi.
Quella scigghitana è 'na barcunata, quindi molto più curtigna che ben può suppurtari il peso di catinazzi di intere ferramenta della provincia!
Oltre a questa interpretazioni, diciamo così, "romantica",della presenza dei lucchetti, per la testa me ne firriano delle altre.
Potrebbero costituire un avviso per chi si accinge a entrare a Scilla: attentu, è un paese dove, almeno fino alla data odierna, quest'estate non c'è stato un "catinazzo" di evento o di manifestazione di alcun genere (salvo quella dei borghi più belli d'Italia e la tradizionale sagra del pescespada che si svolgerà nel prossimo fine settimana).
Potrebbe essere il gesto provocatorio di qualche visitatore centro-nordico che, dopo aver sostato magari per qualche giorno soltanto nello Scigghio e aver speso comunque una fortuna, solo per mangiare, dormire e 'mpuzzarsi 'na calata tra le meduse, deluso ha esclamato (nella sua lingua, naturalmente):"Ma chi catinazzu 'i paisi è chistu!?", scappando a rotta di collo verso i lidi riggitani o (cchiù probabili) la Sicilia.

Poiché comunque mi piace pensare positivo, propendo per la prima ipotesi, quella "romantica" e chissà che, spargendo la voce con una pubblicità adeguata, non si riesca davvero a creare una vera attrazione turistica.

Se la cosa, corna facendu, non dovesse evolversi in tale direzione, pacenzia. Vuol dire che tutti ddhi catinazzi potranno essere utilizzati dai numerosi ciclisti di passaggio come antifurto per le loro biciclette!

1 commento:

giuseppi ha detto...

..se i malanova boys organizzano una profonda pulizia/eco del sito visto il totale abbandono in cui versa,con la complicità di loro signori..ui u sapiti i cu parru, parteciperò senz'altro se ok la proposta fate un fischio in piazza.ciao.