12 marzo 2007

CATINAZZU 'I PORTA!

PARTIRU!
Questa mattina, iarmati di ruspi e motopali, si è data inizio alla demolizione dello Scoglio d'Ulisse, ormai (ahinoi) meglio conosciuto alle cronache come l'ecomostro (finto) di Scilla!
Passaia giustu giustu un paio d'orate fa (quelle d'orologio però, non cunfundimu) e la ruspa demolitrice era ancora in loco.
In pratica, hanno parzialmente demolito uno dei due manufatti esistenti, per la precisione quello più interno, mentre non hanno potuto fare niente per quello ubicato in prossimità della strada. Il motivo? Semplice: truvaru 'a porta chiusa!
Ebbene sì, cari amici, come in tutte le cose, anche nelle più serie, c'è sempre la parte comica e poiché -mi scusassero tanto gli ambientalisti- questa dell'ecomostro scigghitano è una favola...raccontata male, non mi meraviglia il fatto che si debba assistere a qjueste scenette, degne dei migliori film di Totò o Alberto Sordi. Anzi, ora chi nci penzu, ve la ricordate la scena di "Amici miei", quando i protagonisti s'inventano un fantomatico e poco credibile intervento per raddrizzare la torre di Pisa? Ecco, oggi a Scilla pare si sia assistito a una roba simile.
Si cugghiru tutti: Capitaneria, Geniu Civili, ecc., armati come detto di motopale e affini. Hanno cominciato con la parte ridotta peggio e più accessibile, visto chi...non aviva porti! (vedi foto)
Arrivati però al così detto "casotto" in muratura ubicato a ridosso del muro di protezione, le nostre truppe scelte si sono dovute arrendere, trovandosi davanti a nu... catinazzu! (arivedi foto midesima)
A parte le comiche, a quanto è stato possibile ricostruire dalle testimonianze raccolte in giro, ioncrociate con quanto mi è capitato di sentire personalmente (per puro caso) stamattina, sono in corso verifiche amministrative allo scopo di appurare chi e con quale titolo sia in possesso 'i 'sti biniritti chiavi ru ....catinazzu!
Ne sapremo certamente di più nelle prossime ore. C'è da scommettere che prima o poi, troveranno il sistema di aprire 'sta/stu catinazzu 'i porta!

9 commenti:

T@to ha detto...

..mi scuso con tutto il circondario, forze dell'ordine e truppe del disordine incluse. A chiavi ll'haju jeu. 'Nta "Caseddha" tegnu sulu rrobba di nessuna 'mportanza, rizzi, nassi, conzi, sivu, falanghi, collier, vasi 'truschi, sfingi e piramidi ggiziani. Ma se turnati 'ntà cuntrura, mi truati cull'amici, chi ma' cuntu tuttu cuntentu.
San Petru

Anonimo ha detto...

ma quale ecomostro dai ragazzi ma d cosa stiamo parlando....sn ben altri ecomostri a scilla...ma cmq lo scoglio d ulisse nn è ai primi posti...poteva benissimo essere recuperato...ho il vago dubbio o impressione ke quello ke sorgera al suo posto se qlcsa sorgera sara un ecomostro...era 1edificio ormai storico e bisogna pensarci su prima d abbatterlo secondo me...ma siccome a scilla nn s pensa mai....ormai

Anonimo ha detto...

Credo che se non si riveste come il molo adiecente,dalla fine della galleria artificiale al molo,la galleriaimpermeabizzarla,pavimentarla in pietra naturale,con unica pendenza lato mare,meglio spiegarlo perchè si rischia che la facciano? all'inverso,prima che il solaio si sfondi,già ci sono i segni di cedimenti dovuti alle infiltrazioni.Inoltre propongo che sia eretto unsimbolo,proporzionato e bello nello stesso sito del mitico scoglio di Ulisse,visto che giustamente ci associano al mito.Che ne pensate? Grazie per l'ospitalità.Non lasciamolo gestire dagli attuali amministratori,visto la via sinuria,visto la piazza,visto l'illuminazione parziale pubblica,visto il bitume,visto l'incuria della spiaggia 12mesi su 12,visto la strada di chianalea....

T@to ha detto...

..caro 'nonimo, prego per l'ospitalita', ma puru tu.. ti potevi armeno firmare!
CMQ.. a parte le buone 'ntinzioni, da chi dovremmo farlo gestire secondo te?.. e poi, rindimundi cuntu.. che l'attuale amministrazzzione.. qualcuno deve averla votata.. no'? Abbiamo voluto la bricichetta.. e ora stujamundi u mussu!.. scusate lo sfoco! Noi al momento purtroppu putimu sulu parrari.. se servi!..e nel frattempo ci godiamo i mattunelli stile IdealStandard che a breve com molta probabilita' compariranno pure al Porto.

Anonimo ha detto...

ecomostri come dicevi tu sn....a sinuria menza i na manera e menza i nautra...u muru zziliu ke ancora attende un rivestimento e secondo me faci a muffa...tutti gli scempi architettonici ke stanno subendo tutte le abitazioni d scilla vittime dell ignoranza e nn curanza dei proprietari e dell amministrazione....anke il fantomatico parkeggio ke sta nascendo sul muro ferroviario sopra la strada d chianalea o i fantomatici ascensori in cemento e acciaio ke s dice dovranno sorgere da vertigine fino allo spirito santo a ke servano nn si sa pero i fannu ustessu nn si sapi mai tipu ki scilla è nova york...xil voto ieu ne votaia sicuru come penso abbia fatto tutta la gente intelligente vivente a scilla anke se ormai una minoranza...

Anonimo ha detto...

non era un ecomostro, era un pezzo di storia di Scilla.. andava recuperato per farne, amio modesto parere, un centro di ritrovo per giovani e meno giovani, senza strafare ma con la sola intenzione di rivitalizzare quell'area.

caty ha detto...

io qst amministrazione l'ho votata e non perchè sono stupida l'ho votata perchè le alternative nn erano meglio,non mi piace il modo che hanno di governare qst paese ma mi chiedo se io fossi lì saprei fare di meglio?ho anche pensato che uno cm rocco bais potreva fare qlcs per qst paese ma solo perchè ci guadagna di persona ma vedendo la lista c'era solo da ridere,e bueti che nella lista aveva dei vip che se ti incontrano per strada tra un pò manco ti guardano...caro anonimo mi piace leggere che giudichi nn intelligente chi nn ha votato come te...su come viene maltrattato questo paese la penso come te,ma la democrazia è anche accettare le opinioni e i pensieri diversi dai nostri...

antony ha detto...

a caty,con stima per la sincerità penso che sei rammaricata come noi,qst amministrazione e tutte le altre che seguiranno non saranno certamente meglio o faranno meglio perchè a mio parere nessuno mai, almeno a mia memoria,non ha neanche iniziato ad impartire e dettare quali sono i principi e le regole,i diritti e i doveri di ogni singolo cittadino e di conseguenza la comunità tutta,dipendenti comunali compresi.Anzi credo che siamo o troppo buoni o tantu fissa chi pagamu i tassi come e in alcuni casi più di altre parti pur non avendo i servizi,vedi acqua,pulizia delle strade?servizi pubblici,spazi a verde attrezzato(se porti i bambini rischiano il tetano e ...,)i beni storici/architettonici vedi castello gestito in modo a dir poco indegno es.l'illuminazione che L'ENEL ci aveva fatto gratis,assieme ad altri 3/4 castelli calabresi,è quasi in disfacimento sono rimasti in funzione sì e nò 2 0 3 fari in efficenza,eppure sono visibili anche dal balcone delo comune e nessuno si degna di fare una telefonata o intervenire a proprie spese per ripristinare l'impianto..tanto altro ancora ci sarebbe..alla prossima.

u nonnu ha detto...

Caro Antony,
in merito alle lamentele non aggiungo altro in quanto penso che basta e avanza tutto quello che si è scritto finora e continuerò a scrivere in futuro, le occasioni certo non mancheranno, anzi. Qualcosa già bolle in pentola...
Riguardo alla questione illuminazione (o presunta tale), ti invito, se puoi, a mandare qualche foto. La pubblicazione è garantita.
Questi sono gli indirizzi (se non li sai già):
tato@malanova.it; unonnu@malanova.it